Rifiuti, respinta l’adesione all’Ato Enna 6

L’aula conferma la partecipazione alla società d’ambito nissena non tenendo conto delle indicazioni fornite da Palermo

PIAZZA ARMERINA. Il consiglio comunale respinge l’adesione all’Ato Rifiuti 6 di Enna e conferma la propria partecipazione all’Ato Cl 12 di Caltanissetta. E dà mandato alla giunta comunale a impugnare davanti al Tar il commissariamento regionale fatto scattare nei giorni scorsi dall’assessorato regionale all’Energia.
Il commissario ad acta regionale Eugenio Amato potrebbe adesso revocare d’autorità l’adesione del Comune piazzese all’Ato nisseno ratificato dall’aula un paio di mesi fa. A quel punto dovranno essere i giudici amministrativi a risolvere il braccio di ferro tra Piazza e Palermo, tra Comune e Regione.
“Il consiglio comunale ha di fatto confermato la nostra scelta legittima di aderire all’Ato Cl 12 di Caltanissetta che giudichiamo sano dal punto di vista gestionale e finanziario, questo pomeriggio (ieri per chi legge, ndr) daremo in giunta incarico ad un legale, così come da mandato consiliare, per fare ricorso al Tar”, dice il sindaco Carmelo Nigrelli.
Linea compatta, quindi, tra Sala delle Luci, sede del governo locale, e l’aula consiliare, con i gruppi consiliari che non si sono fatti intimorire dalla diffida regionale, confermando la scelta operata in precedenza, considerata la più utile per il futuro del servizio in città.

Un servizio dell'edizione di Enna nel Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati