Al pub come in discoteca ma senza licenza: multa

ENNA. Secondo la polizia, in realtà, un pub del centro storico si era trasformato in discoteca, ma senza licenza. E all'interno c'erano centocinquanta persone a ballare, in un normalissimo martedì sera. Adesso la Pas della Questura, diretta dal vicequestore Giacomo Roberto Palma, ha chiesto e ottenuto un provvedimento sanzionatorio, che vieta ogni tipo di trattenimenti danzanti nel pub, il cui nome gli agenti hanno però voluto mantenere riservato. Inoltre il proprietario rischia una pesante multa e pure una denuncia penale.
L'intervento della polizia amministrativa e sociale, chiusosi con il provvedimento del questore Ferdinando Guarino, risale a una settimana fa, ma la decisione del capo della polizia ennese è stato emesso solo ora. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della polizia amministrativa, era arrivata una segnalazione: nel locale ci sono schiamazzi e musica ad alto volume. Per questo gli agenti sono intervenuti e hanno sospeso la serata. Stando sempre al resoconto degli agenti, la musica era amplificata da altoparlanti regolati ad altissimo volume, tanto da consentirne l'ascolto a molti metri di distanza dal locale.
E la sala, posta all'interno dell'esercizio, era affollatissima, con centocinquanta persone dentro, cioè molti di più di quanti non ne potesse contenere. E fuori si sentivano grida e risa, provocati da una cinquantina di persone che stazionavano nella piazza antistante il locale. E così, dopo gli accertamenti, il Questore ha disposto che cessi qualsiasi serata danzante di questo tipo: "Il locale - ribadiscono gli uomini del vicequestore Palma - non era in possesso delle locali autorizzazioni di polizia necessarie".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati