Troina, trovato morto in casa un uomo di 41 anni

I militari della compagnia di Nicosia hanno appurato che l'uomo, ubriaco e, forse, dopo aver assunto dell'eroina, nel salire le scale della propria abitazione, avrebbe perso l'equilibrio, sbattendo violentemente con il volto sui gradini

TROINA. Potrebbe essere morto soffocato dai rigurgiti provocati dal fatto che era ubriaco. Stamattina i carabinieri di Troina hanno trovato un cadavere in un'abitazione del centro. Il corpo appartiene al padrone di casa, un tossicipendente e alcolista troinese, in cura al Sert, di 41 anni.I militari della compagnia di Nicosia, diretti dal capitano Michele Monti, hanno appurato che l'uomo ieri notte, ubriaco e, forse, dopo aver assunto dell'eroina, nel salire le scale della propria abitazione, avrebbe perso l'equilibrio, sbattendo violentemente con il volto sui gradini. Poi sarebbe andato in camera da letto a dormire, rimanendo soffocato dai rigurgiti provocati dallo stato di ubriachezza. Sul posto è intervenuto anche il medico legale, che ha accertato la morte per asfissia da rigurgito e arresto cardio circolatorio. La Procura di Nicosia ha disposto il trasporto della salma all'ospedale di Nicosia, per effettuare l'autopsia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati