Trecentomila turisti in visita ai mosaici: record di presenze a Piazza Armerina

Un numero di ospiti tanto elevato non lo si registrava dal 2008: incremento pari al 14 per cento

PIAZZA ARMERINA. Sfondato il tetto delle 300 mila visite ai mosaici, non succedeva dal 2008. La Villa Romana del Casale chiude i primi undici mesi dell’anno con 38.294 visitatori in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il sito Unesco sfiora un +14 per cento, facendo registrare fino al 30 novembre 302.278 turisti contro i 265 mila del 2011.

I mosaici, come emerge dai dati statistici del Parco Archeologico, aumentano le presenze per il quinto mese consecutivo. Ottobre si era chiuso con 31.520 biglietti staccati, l’anno scorso erano stati 29.239. Ma è con i 9819 visitatori di novembre che viene superata quota 300 mila presenze. Nel 2008 i visitatori erano stati 313.089, per poi scendere durante gli anni dei lunghi e interminabili lavori, dei ritardi e delle polemiche.

Il dato peggiore si era materializzato nel 2010 con appena 245.988 visitatori. Una discesa a picco delle statistiche che aveva fatto perdere grosse fette di mercato ai pavimenti musivi di contrada Casale. Poi i numeri erano cominciati in modo graduale a risalire nel 2011 e le conferme di un’inversione del trend erano arrivate anche nell’anno in corso.

“Forse il dato finale sarò appena sotto quello del 2013 - commenta il sindaco Nigrelli - ma l’obiettivo previsto è centrato”. “Adesso stiamo elaborando i dati sulle presenze nelle strutture ricettive per capire l’andamento dell’autunno che è andato sicuramente bene fino all’inizio di novembre, anche se adesso siamo nel periodo meno appetibile dell’anno oltre nel momento più duro della crisi economica nazionale”, aggiunge. Per il 2013 l’obiettivo dichiarato per il Parco Archeologico e il Comune, ma si tratta di un dato per niente scontato, è superare i 400 mila visitatori per tornare al dato storico del lontano 2002. “Con il direttore del Parco Guido Meli stiamo lavorando alla possibilità di rendere permanente la visita notturna alla Villa Romana dall’1 aprile al 31 ottobre in modo da dare una ulteriore appetibilità al sito e una maggiore ricaduta in città”, precisa il sindaco Nigrelli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati