Beatificazione di Mario Sturzo Processo canonico la via

Era stato il vescovo Michele Pennisi nel settembre del 2006 a presentare l’istanza alla gerarchia vaticana

PIAZZA ARMERINA. Via libera alla beatificazione di monsignor Mario Sturzo, vescovo di Piazza Armerina tra il 1903 e il 1941, le cui spoglie sono sepolte nella cattedrale.
La Congregazione  delle cause dei Santi con una lettera a firma del cardinale Angelo Amato e del segretario monsignor Marcello Bartolucci, dopo aver consultato le varie congregazioni vaticane, ha concesso il nulla osta perché possa iniziare il processo canonico per la beatificazione e canonizzazione dell’alto prelato di origini calatine.
Era stato il vescovo Michele Pennisi nel settembre del 2006 a presentare l’istanza alla gerarchia vaticana. Un iter che inizia in modo ufficiale e porterà nei prossimi anni alla santificazione di monsignor Mario Sturzo, il cui fratello, don Luigi, fu fondatore e a lungo segretario politico del partito popolare italiano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati