Villa Romana del Casale, box souvenir: tutto da rifare

Congelato dall’ufficio Commercio il bando in attesa che l’intero iter possa ripartire dopo l’annullamento da parte del consiglio comunale piazzese del regolamento che disciplinava i criteri di concessione delle postazioni e il sistema di punteggi

PIAZZA ARMERINA. Cestinato il regolamento consiliare, tutto da rifare il bando per l’assegnazione dei 26 box in legno per la vendita dei souvenir alla Villa Romana del Casale. Congelato dall’ufficio Commercio il bando in attesa che l’intero iter possa ripartire dopo l’annullamento da parte del consiglio comunale piazzese del regolamento che disciplinava i criteri di concessione delle postazioni e il sistema di punteggi per la formazione di una graduatoria. I sindacati dei commercianti hanno chiesto e ottenuto l’impegno di giunta e consiglio per una maggiore blindatura delle posizioni degli attuali operatori commerciali del sito Unesco, con la previsione di un sistema di punteggi che garantisca la salvaguardia del posto di lavoro per chi da decenni lavora con i turisti dei mosaici. I tempi sono stretti, bisogna fare in fretta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati