Enna, Archivio

Scomparso per "lupara bianca" nel 1997, arrestati gli autori dell'omicidio Donzi

ENNA. Arrestati gli autori dell'omicidio di Vito Donzi, scomparso per «lupara bianca» nel 1997. I carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Enna hanno eseguito due ordinanze di misura cautelare nei confronti di Salvatore Leonardi, 47 anni, boss di Catenanuova, già detenuto, e di Salvatore Marletta, 54 anni, anche lui in carcere.


L'attività investigativa, svolta dai carabinieri di Enna è stata coordinata dalla Dda di Caltanissetta e ha consentito di riscontrare le dichiarazioni del collaboratore di giustizia Antonino Mavica, che, autoaccusandosi dell'omicidio di Vito Donzì, pregiudicato di Catenanuova che dalla fine di gennaio del 1997 non rientrò più nella propria abitazione, aveva raccontato che con lui Leonardi e Marletta fossero stati gli esecutori materiali del delitto. Dagli accertamenti svolti è emerso che Donzì era diventato un soggetto scomodo per il gruppo criminale mafioso che operava su Catenanuova perchè ritenuto responsabile di numerosi danneggiamenti e furti ad alcune aziende locali che erano già soggette ad estorsioni. Il cadavere venne bruciato.


In particolare Mavica ha raccontato che a commettere l'omicidio materialmente sarebbero stati lui e Marletta, in un garage in disuso in aperta campagna, con la scusa di far vedere al Donzì un'autovettura rubata da smontare. Appena entrati però il collaboratore, già con la pistola in mano, avrebbe sparato due colpi contro Donzì di cui uno di grazia, mentre Marletta attendeva all'esterno alla guida dell'autovettura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati