Comune di Leonforte, commissione a costo zero per vigilare sui tagli all’ospedale

Si tratta di assicurare un'efficiente struttura di Pronto soccorso per garantire la sicurezza di utenti e operatori

ENNA. Il consiglio comunale di Leonforte istituisce una commissione straordinaria permanente a costo zero per vigilare sul rischio di ridimensionamento dell'ospedale di Leonforte. Sarà una commissione aperta anche ai partiti, i cui componenti parteciperanno gratuitamente, presieduta dal sindaco Francesco Sinatra e composta dal presidente del consiglio comunale Floriana Romano e da espressioni di varie formazioni politiche: i componenti designati dal consiglio sono Rosalinda Cangeri di Progettare Futuro; Giuseppe Anselmo del Movimento Politico dei Cittadini; Paolo Mineo per il Megafono, Lista Crocetta; Antonio Vanadia del PD; Salvatore Conoscenti, ex candidato a sindaco di PDL, Indipendente, Grande Sud e UDC; Francesco Romano, ex candidato a sindaco del PD, Per Leonforte Comune Virtuoso; Antonio Armenio dell'Arca; Filippo La Legname, ex candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle; e Alfredo Vasta del MD. La proposta, ha spiegato il presidente Floriana Romano all'inizio della seduta, scaturisce «dal fatto che gli incontri con i rappresentanti dell'ASP e rappresentanti regionali, non hanno avuto buon esito ed è in discussione la salute dei cittadini».
«Si sono succeduti incontri - ha aggiunto il presidente - ma non è emersa molta chiarezza sull'attuale situazione dell'Ospedale. Si tratta di assicurare un'efficiente struttura di Pronto soccorso per garantire la sicurezza degli operatori sanitari oltre che degli utenti». L'obiettivo della commissione è «costituire un fronte unitario tra tutte le forze politiche». «Il diritto alla salute è un diritto sociale che va garantito a tutti - ha sottolineato il presidente Romano - senza confini geografici o a forma di potere. La problematica va estesa a chi ha potere decisionale senza accettare passivamente le soluzioni ma concertarle. Il Pronto soccorso garantisce il diritto alla vita e rappresenta un ponte tra la medicina e la società. È una risorsa che ha un valore inestimabile». «Vi è una proposta di rimodulazione dell'Ospedale - ha aggiunto Sinatra -. Si deve puntare al mantenimento del Pronto Soccorso e di tutti i servizi ospedalieri. Non si può arretrare rispetto a questa proposta. È stato chiesto di essere indipendenti dalla struttura ospedaliera di Nicosia per non sottostare al potere di altri. Si è ottenuto di non dipendere dagli altri per i lungo degenti. Il problema è quello del Pronto Soccorso». L'istituzione della commissione è stata approvata all'unanimità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati