Verde e servizi, ad Enna 23 progetti per i cantieri

ENNA. Il Comune ha presentato alla Regione 23 progetti riguardanti i cantieri di servizio. I campi dove l'amministrazione intende intervenire sono numerosi e spaziano dai servizi sociali, ai lavori pubblici, alla cultura con la biblioteca, al verde cittadino. Si attende adesso che i funzionari dell'assessorato regionale al Lavoro facciano una cernita su tutti i progetti presentanti dalle amministrazioni comunali della Sicilia e comunichino, per mezzo di una graduatoria, le progettualità ammesse a finanziamento.


I 23 progetti presentanti dal Comune potrebbero assicurare inserimenti per circa 500 unità, ma è veramente difficile che vengono tutti approvati e finanziati. Più realisticamente l'assessore alla Solidarietà sociale Angela Marco guarda con fiducia ad altre cifre: «Ci aspettiamo di ottenere il via libera per almeno 100 unità».


Il presidente della Regione Rosario Crocetta crede molto in questo provvedimento dove ha investito ben 50 milioni di euro che daranno lavoro per tre mesi a 20 mila disoccupati. L'indicazione fornita da Palermo per l'elaborazione dei progetti è semplice, devono muoversi nell'erogazione dei servizi di politiche attive del lavoro. La Regione per determinare i finanziamenti terrà conto del tasso di disoccupazione e di povertà, rilevato dai Centri per l'impiego, rapportato al numero degli abitanti di ciascun Comune. I cantieri di servizi non potranno superare i tre mesi di attività per ogni singolo cantiere e potranno accedere all'attività lavorativa i soggetti di età compresa tra i 18 anni compiuti e 65 anni non compiuti.


Tutti devono essere residenti nel comune da almeno sei mesi. Ogni lavoratore potrà essere impegnato per 80 ore mensili e potrà ottenere un'indennità massima di 424,30 euro al mese, per tre mesi. E' possibile anche che questa indennità venga decurtata perché va rapportata con eventuali altri redditi del soggetto fruitore. Il bando e la domanda di partecipazione sono stati già pubblicati nel sito internet del Comune. Il modulo per la domanda è in distribuzione in tre uffici: Servizio politiche sociali via Roma 508; Urp piazza Coppola 3 e Capsda via Pergusa 89 (ex Asen).


Le domande vanno indirizzate a: Comune di Enna, Cantieri di servizi 2013, presso Capsda via Pergusa 89 ex Asen. E presentate entro le 12 del 23 ottobre dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. La Regione ha previsto le seguenti suddivisioni: 50 per cento dei posti per coloro che hanno un'età compresa tra 18 e 36 anni; 20 per cento per coloro che si trovano tra i 37 ed i 50 anni; 20 per cento per gli ultracinquantenni; 5 per cento per i portatori di handicap e infine il restante 5 per cento per immigrati residenti da almeno 6 mesi nel Comune e in possesso di carta di soggiorno.


La Regione tiene a precisare che l'inserimento nel cantiere non determina l'instaurazione di un rapporto di lavoro e da diritto ad una indennità di partecipazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati