Fiori e candele ma a «risparmio»: la crisi colpisce pure sfera dei ricordi

ENNA. Un continuo chiacchierio di gente e una sfilata di colori intensi quello delle rose, dei lilium, delle brassiche e dei crisantemi il fiore dei morti per eccellenza, adagiati sui banchetti dei venditori ambulanti hanno caratterizzato la festa d'Ognissanti. Ieri i cancelli del cimitero comunale si sono aperti alle 7 del mattino e la gente non ha dissertato l'appuntamento, intere famiglie con bambini a seguito sono andate a onorare i propri defunti lasciando sul loro sepolcro un fiore o una semplice preghiera. Sui piazzali antistanti i cancelli del cimitero i venditori ambulanti, presenti da martedì 29, espongono sui banconi fiori e ceri, anche se la crisi si fa sentire: «Sono tutti orientati a una spesa che vada intorno alle dieci euro non oltre», spiega Vincenzo Platania uno dei fiorai presenti. Un incessante via vai tra i viali del cimitero che quest'anno si sono presentati in perfetto ordine nella zona monumentale così come in quella più recente. Soddisfatti i cittadini che hanno trovato svuotati i cassonetti dell'immondizia spesso pieni fino all'orlo e l'acqua corrente (cosa non scontata). Per sopperire alla consueta carenza d'acqua, il servizio viene sospeso alle 13, l'Amministrazione per questi giorni festivi ha istallato due serbatoi da duemila litri che si uniscono agli altri cinque già presenti. A lavoro anche due elettricisti per ripristinare in tempo reale anche guasti nelle singolo utente, segnalati in giornata, come ci ha spiegato Pietro Bodenza responsabile del servizio elettrico. Per garantire la viabilità sono scesi in campo i vigili urbani che dirottano i veicoli nel parcheggio adiacente al cimitero fino a esaurimento. Anche quest'anno in servizio la Protezione Civile che con due veicoli ha accompagnato nelle tombe di famiglia tutti gli anziani o le persone con difficolta nella deambulazione e così sarà anche oggi dalle 9 alla chiusura dei cancelli. Stessi orari per i volontari della Croce Rossa in servizio senza sosta con l'ambulanza pronta ad intervenire. Unica nota stonata la soppressione delle navette gratuite da piazza Europa che avrebbero smaltito di gran lunga il traffico automobilistico. Per stamane prevista la celebrazione della messa alle 11 e la deposizione dei fiori ai personaggi illustri della città da parte dell'Amministrazione.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati