Regalbuto, nasce il parco divertimenti sul lago Pozzillo

REGALBUTO. Sicuramente non rappresenterà il mega sogno del più grande parco tematico dei divertimenti d'Europa che si voleva fare sorgere in quel sito e miseramente caduto nel dimenticatoio. Ma sarà sempre nell'incantevole e suggestiva area sulle sponde del lago Pozzillo di Regalbuto il più grande lago artificiale della Sicilia ad ospitare il primo Parco Avventura in provincia di Enna e nell'entroterra dell'isola ed uno dei più grandi in assoluto in Sicilia. Anzi pare che "Pozzillo Avventura" sarà quello con il maggiore numero di percorsi in Sicilia. Ad avere questa idea di realizzare una iniziativa imprenditoriale tanto originale quanto coraggiosa soprattutto nel particolare momento di congiuntura economica che si vive, e che darà anche opportunità di lavoro, due regalbutesi i cugini, Alice e Giuseppe Bonina.
Il parco sorge su una area demaniale tra eucalipti e pini in contrada Piano Arena, già ricca di altre infrastrutture come quelle della cittadella dello Sport. L'inaugurazione ufficiale entro il prossimo mese di marzo. «Una idea nata quasi per caso - spiega Alice Bonina - è stato mio cugino che da sempre di occupa di ricerca e sviluppo nel settore nell'anticaduta e di sistemi di antinfortunistica a incoraggiarmi e buttarmi in questa esperienza imprenditoriale i questo genere, una attività a contatto con la natura ed a basso impatto ambientale. Una struttura ad attrazioni acrobatiche sviluppate in altezza (ovvero sospese) per bambini, ragazzi ed adulti ed oggi ci troviamo qui". Una escursione quella all'interno dei parchi avventura che rappresenta un modo diverso ed intelligente per divertirsi nel rispetto del territorio aperta a tutte le fasce di età dai 3 anni in su che coniuga usando i 5 sensi lo spirito esplorativo alla Indiana Jones con l'ecosistema, osservando la vegetazione e ascoltando gli "abitanti" del luogo. Un modo nuovo e sostenibile quindi di divertirsi attraverso l'avventura, il gioco e lo sport "al naturale".
I percorsi sono realizzati tra gli alberi con piattaforme in legno posizionate a diverse altezze e collegate tra loro da ponti tibetani, nepalesi, passerelle di tronchetti, liane, reti e quant'altro e che permettono di provare emozioni uniche ma all'insegna della sicurezza. Undici gli attuali percorsi che compongono il "Pozzillo Avventura": "Casa sull'albero", "Lepre", "Anatroccolo", "Porcospino", "Libellula", "Serpente", "Volpe", "Airone" "Falco", "Aquila", "Istrice". Inoltre è presente una parete d'arrampicata di oltre 7 metri, un'altra in fase di costruzione di 12 metri completamente verticale ed una doppia parete d'arrampicata per bambini. Il tutto all'insegna della massima sicurezza che gioca un ruolo fondamentale. I percorsi sono da percorrere obbligatoriamente con equipaggiamenti di sicurezza di protezione individuale, quali imbraco, moschettoni, longes, casco. Ma per i visitatori ed in particolare per le scolaresche, sono previsti numerosi laboratori su temi che riguardano l'ambiente sulle varie problematiche ed emergenze ecologiche come l'inquinamento di varia natura. Ma anche di disegno e pittura con materiale che alla fine sarà riciclato. Infatti i ragazzi saranno anche coinvolti su iniziative su come sia importante effettuare la raccolta differenziata. Ed ancora i ragazzi saranno coinvolti anche in altre attività educative come quelle che riguardano la flora e fauna e i corretti stili di vita e quindi anche l'educazione alimentare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati