Villa Romana a Piazza, il ticket unico fa i primi danni: gruppi di turisti già dirottati in altri siti

I disagi legati al nuovo biglietto che con 14 euro impone la visita alla vicina Morgantina: pioggia di disdette fra ottobre e novembre

Enna, Archivio

PIAZZA ARMERINA. Istituzioni e operatori turistici attorno allo stesso tavolo per fermare il rischio di un'emorragia di presenze alla Villa Romana del Casale per la stagione 2014. Diversi gruppi di turisti sarebbero stati dirottati altrove dai tour operator per i disagi legati al nuovo ticket unico obbligatorio a 14 euro. Domenica mattina l'amministrazione comunale, la direzione del Parco Archeologico della Villa, i sindacati, associazioni e diversi operatori turistici si sono ritrovati alla Sala delle Luci del palazzo comunale per fare il punto della situazione e capire come muoversi. E per valutare se e che tipo di impatto il biglietto cumulativo potrà avere sulla stagione turistica ormai alle porte. Molti pacchetti erano stati venduti già da un anno dai tour operator con il precedente ticket al costo di 10 euro. In una email inviata da un tour operator ad una società di servizi turistici piazzese l'ultimo caso che ha provocato non poche preoccupazioni al comparto turistico. Il timore forte è che il graduale aumento delle presenze fatto registrare dai mosaici nell'ultimo triennio possa subire una frenata proprio a causa del ticket unico obbligatorio Villa-Morgantina-Dea di Aidone.


IL SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati