Enna, "Giugno meno caldo": la Tasi slitta a ottobre

L'assessore al Bilancio Vittorio Di Ganci: «Non esiste una scadenza estiva in quanto «l’ente, non ha deliberato entro il 23 maggio la tariffa»

Enna, Archivio

ENNA. Gli ennesi non pagano a giugno alcuna tassa sui servizi indivisibili, la Tasi». Ad assicurarlo è l'assessore al Bilancio Vittorio Di Ganci che spiega che per giugno non esiste una scadenza in quanto «il Comune, così come tanti altri enti, non ha deliberato entro il 23 maggio la tariffa». Per farla breve «gli ennesi, come prevede il decreto Renzi, pagheranno la prima rata della Tasi entro il 16 ottobre». La seconda rata invece avrà scadenza 16 dicembre.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati