Suolo pubblico, a Leonforte meno tasse per i bar con più tavoli

LEONFORTE. Arriva l'estate e il Comune decide di dare un incentivo ai titolari dei bar e dei locali pubblici, per favorire la ripresa economica. È stato approvato uno sconto di oltre un terzo sulla Tosap, la tassa per l'occupazione di suolo nelle aree pubbliche, per chi raddoppia almeno la propria area occupata. È un provvedimento destinato, almeno nelle previsioni, a far aumentare in maniera esponenziale tavolini, pedane e gazebo dei bar all'aria aperta, quantomeno durante il periodo estivo. Il provvedimento è stato approvato dal consiglio comunale, che ha messo in atto una modifica del regolamento della tassa, prevedendo una riduzione fiscale del 35 per cento per tutti i concessionari, proprietari di bar o esercizi pubblici in genere, che si impegnino a incrementare di almeno il cento per cento in più l'area occupata, rispetto all'anno precedente. La riduzione, chiaramente, riguarda l'intera area occupata, non solo quella in eccesso rispetto al periodo precedente. Il tema è stato oggetto di un breve dibattito in consiglio comunale, presieduto da Floriana Romano. E c'è da credere che farà discutere anche in città, dove esistono ben 33 bar più vari altri locali, che di sera organizzano serate a tema e musica dal vivo. Eventi che in passato hanno suscitato apprezzamenti, ma anche qualche protesta, fra quei leonfortesi che hanno preteso il rispetto dei decibel massimi e delle fasce orarie. Nei mesi scorsi si sono svolti incontri, fra l'amministrazione del sindaco Francesco Sinatra e i responsabili della Confcommercio di Leonforte, per tentare la «concertazione di un progetto per il rilancio dell'economia leonfortese». È stata proprio Confcommercio a chiedere l'applicazione di una tariffa ridotta della Tosap, in relazione alle occupazioni stagionali di suolo pubblico. Gli amministratori, in pratica, al fine di tentare «di risollevare una situazione economica fortemente compromessa dalla crisi», hanno dato mandato all'ufficio del commercio; gli uffici hanno elaborato la modifica regolamentare, con la previsione di un articolo in più, il "17bis", che prevede lo sconto per l'occupazione del suolo pubblico; e ora è arrivata l'approvazione. Il consigliere del Pd Nino Di Naso, in aula, ha proposto di rielaborare - cosa che potrebbe avvenire a breve - la Tosap anche in relazione al mercato settimanale (del martedì e del venerdì), i cui commercianti - quasi tutti provenienti da altre zone della Sicilia - godrebbero di «una disparità (favorevole, ndr.) rispetto agli esercenti di Leonforte». Il consigliere Nino Forno ha definito lo sconto per i locali pubblici un'iniziativa «lodevole per l'economia leonfortese». Il provvedimento così è passato all'unanimità, con i voti di tutti e sedici i consiglieri presenti (su venti).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati