Enna, Archivio

Linguistico di Enna e Agira, la statalizzazione è definitiva

ENNA. Lunedì scorso la delibera del commissario straordinario dell'ex Provincia Salvatore Caccamo per la presa d'atto della completa statalizzazione del liceo linguistico Lincoln di Enna ed Agira. Com'è noto, la firma per il passaggio del personale, corpo docente, amministrativi e tecnici, dalla Provincia allo Stato venne apposta venerdì uno agosto a Roma. Sottoscrissero l'accordo il commissario Caccamo e il direttore generale Graziella Morreale per l'amministrazione provinciale e Luciano Chiappetta per il Miur, ministero dell'Istruzione. Adesso gli ultimi adempimenti con le prese d'atto da parte dell'ex Provincia e del ministero. Transitano così allo Stato 57 unità a tempo indeterminato, fra docenti e personale Ata, che prima erano a carico dell'amministrazione provinciale. In particolare sono 45 professori e 12 dipendenti Ata, suddivisi in tecnici e amministrativi. Per le esauste casse dell'ex Provincia il passaggio rappresenta una salutare boccata d'ossigeno e per lo stesso personale una certezza per il futuro. Sono ben 57 stipendi che non peseranno più sul bilancio provinciale. Un pensiero e un peso in meno per la costituzione del nascente consorzio fra liberi Comuni. E' bene ricordare che il primo passo per la statizzazione dell'istituto venne fatto due anni fa il 28 agosto del 2012, con la stipula a Roma della Convenzione fra il ministero dell'Istruzione e la Provincia. Stabiliva il passaggio allo Stato del liceo ma non il passaggio del personale. Per la statizzazione si battè come un leone l'ex presidente della Provincia Giuseppe Monaco che individuò tale percorso come l'unico per dare un futuro all'istituto e al personale. Erano i giorni in cui si parlava di probabile chiusura del liceo e messa in mobilità di insegnanti e personale Ata. Una scelta, che oggi può essere definita lungimirante, e che due anni fà non venne capita interamente nella sua portata. In questo quadro di soddisfazione generale c'è da ricordare anche un buco nero. Infatti l'unico prezzo della statalizzazione dell'istituto lo pagarono i docenti precari che non rientrarono nell'accordo. Ma contro l'accordo si mossero allora anche alcuni insegnanti e alcune forze politiche come l'Mpa. Ma Monaco tirò dritto e portò a casa la prima tranche della statalizzazione che è stato il lasciapassare per completare la fase di passaggio. Infatti questo percorso è stato individuato solo da due istituti in Italia. Il liceo linguistico di Enna ed un analogo liceo di Bologna. Il passaggio di consegne fra l'ex presidente Monaco e l'attuale commissario Caccamo non ha impedito che il transito venisse completato. Fondamentale trait d'union fra le due amministrazioni è stato il direttore generale Morreale. Quindi il complesso del liceo linguistico Lincoln, con due sedi ad Enna ed Agira, passa definitivamente al sistema scolastico statale. La presa d'atto di lunedì scorso del commissario Caccamo «dichiara l'immediata esecutività dell'atto, per garantire il trasferimento del personale a far data dall'anno scolastico 2014/2015».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati