Enna, Archivio

Nicosia, consigliere cade per buca: braccio rotto

NICOSIA. Troppe buche per le strade e troppi tratti su cui intervenire, ma intanto i nicosiani continuano a cadere, a causa delle pessime condizioni di strade, spiazzi e piazze, e a farsi male. E questa volta, cadere e farsi male, è toccato alla consigliera Graziella Trovato di Grande sud che mentre camminava in largo San Francesco d'Assisi a causa delle mattonelle traballanti in un tratto in cui c'è un avallamento è rovinata per terra e si è rotta il braccio sinistro. Per lei la trafila si è conclusa in ospedale dove è stata ingessata e dovrà rimanerlo per un mese, ma poiché riveste il ruolo di consigliere comunale non potrà fare causa al Comune per ottenere il risarcimento del danno.
A marzo scorso la Giunta ha ridefinito gli interventi alla viabilità interna ed esterna su cui intervenire utilizzando il prestito, di oltre due milioni di euro, concesso a dicembre del 2010 dalla cassa depositi e prestiti per realizzare un parcheggio multipiano a Santa Maria di Gesù. Già nel 2013 l'amministrazione comunale aveva deciso di non realizzare il parcheggio e utilizzare le somme per migliorare la viabilità.
Proprio a marzo la Giunta ha programmato opere per 2 milioni e 290 mila euro, ma nonostante siano passati cinque mesi nessuna azione, se non l'approvazione di qualche progetto, è stata intrapresa e così le strade continuano a rimanere dei pericolosi colabrodo.
E se tra gli impegni più consistenti ci sarebbe quello per la cosiddetta seconda bretella che Sant'Onofrio arriva a prati Gurri con un investimento di un milione di euro, è prevista anche la sistemazione della bretella Prati Gurri - Crociate per 60 mila euro. Ma anche la realizzazione di una barriera di sicurezza in via S. Simone per 100 mila euro e il consolidamento della ex provinciale di Torretta per 150 mila euro. Per il tratto di strada di via Nazionale interessato da un cedimento 125 mila euro. Per la manutenzione al muro che protegge la viabilità in via G.B. Li Volsi 100 mila euro. Poi la realizzazione, per 240 mila euro, delle rotonde a S. Lucia e Crociate. Per il ripristino della viabilità a valle del campetto di Santa Maria di Gesù e la sistemazioni della pavimentazione di via IV Novembre e di viale V. Veneto 80 mila euro. In via Carlo V e vicolo I S. Croce interventi per 50 mila euro. E poi tanti piccoli interventi di manutenzione alla viabilità interna che però, almeno per il momento rimangono solo sulla carta, non solo in città ma anche nella frazione di Villadoro e del borgo di Milletarì dove si dovrebbero spendere 50 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati