Enna, Archivio

Controversie finite davanti ai giudici
Gli ennesi i meno litigiosi in Sicilia

ENNA. Enna, rispetto gli altri otto capoluoghi siciliani, è la città dove si producono meno liti civili, penali e fiscali. Lo sostiene una recente statistica elaborata da Il Sole 24 ore e pubblicata nei giorni scorsi. I dati si riferiscono alle nuove cause avviate in primo grado. Enna detiene, riguardo il 2013, una percentuale del 65,1 di nuove cause rispetto a mille abitanti. A livello nazionale si posiziona invece a metà classifica, 52 sima posizione, su 92 analizzate. Infatti non rientrano in classifica alcune province che non hanno comunicato i dati richiesti. Due le province assenti in Sicilia, Ragusa e Messina. Più litigiosa di Enna, la provincia di Caltanissetta con una percentuale di nuove cause del 68 per mille. Segue poi Agrigento che si attesta al 68,5 per mille e Palermo al 68,9 per mille. Un bel salto in avanti e poi si trova la provincia di Trapani con un 72,7 per mille e subito dopo Siracusa, 75,7 per mille. La palma della litigiosità in Sicilia va alla provincia di Catania che si afferma con 80,4 nuove cause su mille abitanti. A livello nazionale il territorio catanese si posiziona al 19 simo posto. In graduatoria la provincia italiana che si affida di più ad avvocati e tribunali per dirimere le liti è Reggio Calabria con 100,8 liti per ogni mille abitanti. Al contrario a Belluno ritengono troppo dispendioso fare causa e così solo 39,4 liti per mille. La media nazionale si attesta al 70,9 per mille. Il Sole 24 ore ha però voluto fare di più e la sua analisi ha scavato sui singoli dati dei processi civili, penali e fiscali. E parcellizzando i numeri diventa evidente che ad Enna nel dato complessivo non pesano i processi civili ma le liti penali e più in particolare le liti fiscali. Attenzione però che i dati presi in considerazione ricadono nel 2012 per i processi civili e penali, nel 2013 per le liti fiscali. Infatti riguardo i processi civili in provincia sono stati attivati 5.751 nuovi procedimenti, 32,5 per mille, con il territorio che prende posto in 80sima posizione nazionale. Mentre sale vistosamente riguardo i giudizi penali in 37sima posizione con 24,4 per mille. Va direttamente al sesto posto in graduatoria nazionale rispetto le liti fiscali con 1.411 nuove cause; 8,1 per mille. C'è quindi in provincia un'alzata di scudi contro il fisco. Ma a ben vedere la battaglia che gli ennesi hanno promosso e che continuano a portare avanti è contro le bollette dell'Ato rifiuti. Tra l'altro gli utenti si sono ritrovati quasi sempre vincitori contro l'autorità d'ambito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati