AMMINISTRAZIONE

Contributi, ora il Comune di Enna «allarga» la borsa

di

ENNA. Nell'ultimo mese dell'anno il Comune allarga la borsa ed eroga contributi per 57 mila e 500 euro in tre direzioni. Ben 30 mila euro vanno al Corpo volontari della Protezione civile, 25 mila euro al Csr, Consorzio siciliano di riabilitazione, e 2 mila e 500 euro ai cinque centri anziani della città. Va poi segnalato che l'amministrazione comunale ha concesso in comodato gratuito aree per oltre 11 mila metri quadrati al Centro ippico Lo Sperone. Il primo e più corposo contributo, 30 mila euro, va al Corpo volontari della Protezione civile che espleta la sua attività riguardo emergenze eterogenee quali il rischio idrogeologico, eventi sismici, incendi, alluvioni e precipitazioni nevose.

Con il contributo annuale il Comune intende «incentivare ed implementare i servizi di primo intervento con personale e mezzi della Protezione civile sotto la direzione del sindaco» e dei suoi uffici. Il Corpo ennese è iscritto all'Albo nazionale delle organizzazioni di volontariato di Protezione civile come voluto dall'apposito decreto della presidenza del Consiglio dei ministri. Altro contributo di 25 mila euro va alla sezione locale del Csr che si occupa della riabilitazione di disabili e riguarda in particolare il servizio di trasporto. Questo è un onere che la legge regionale 22/86 demanda con chiarezza ai Comuni. Grava su gli enti locali l'onere anche finanziario del servizio trasporto dei soggetti portatori di handicap dal loro domicilio ai centri di riabilitazione. Il servizio quindi viene espletato, da anni, dal Csr e poi l'amministrazione comunale riconosce l'erogazione di un contributo. Il Consorzio svolge la sua attività in una moderna e confortevole struttura in contrada Santa Lucia inaugurata solo pochi anni fà.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X