COMUNE

Enna, gli alloggi popolari diventano un tesoretto

di
Andata buca la vendita di sei lotti di immobili, dal notaio solo un trasferimento di proprietà, l’amministrazione tenta con la vendita-riscatto di 24 case

ENNA. Andata buca per il Comune la vendita di sei lotti di immobili, dal notaio solo un trasferimento di proprietà, l'amministrazione tenta di fare cassa con la vendita-riscatto di 24 alloggi popolari. Sono ubicati ad Enna bassa alla via della Resistenza ai civici 3, 36 e 54. Sono tutti appartamenti di piccola e media grandezza che vanno dai 70 ai 90 metri quadrati.

Riguardo questa vendita il Comune ha elaborato una "forchetta" per determinare il possibile ricavato. L'intenzione è di mettere nelle casse di palazzo di città da un minimo di 497 mila 240,25 euro ad un massimo di 539 mila 711,57 euro, sempre che tutti e 24 le abitazioni verranno riscattate. Quindi mediamente il costo di ogni abitazione varierà dalle 20 mila 177 euro, ai 22 mila 487 euro. Nei prossimi giorni partiranno le offerte per chiudere l'acquisto. Dalla cessione sono state escluse tutte le unità immobiliari che si trovano al piano terra che sono destinate a ripostigli o garage. Non possono riscattare gli alloggi coloro che alla presentazione dell'istanza non sono più in possesso dei requisiti per il mantenimento dell'assegnazione dell'immobile o che abbiano procedimenti pendenti di annullamento, revoca o decadenza della stessa. E' bene sottolineare che per gli assegnatari non c'è un obbligo di riscatto ma una facoltà".

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X