BOLLETTE

Regalbuto, ancora polemiche per il "caro bollette"

di

REGALBUTO. Torna sulla questione delle bollette Tari ed Acquaenna il gruppo consiliare «Uniti per Regalbuto». E lo fa attraverso il suo capogruppo Giuseppe Maria Sassano, che offre dei chiarimenti ed un'analisi della situazione regalbutese. In merito alla tassa comunale sui rifiuti, sostiene che «l'aumento sproporzionato delle bollette è dovuto principalmente a dei fattori, quali: un'errata politica di organizzazione del servizio da parte dell'amministrazione Bivona che vede aumentare di anno in anno (anche se di poco) il costo del piano rifiuti - sono le sue parole -; l'assoluta mancanza di benefici provenienti dalla raccolta differenziata che non risulta utile a calmierare il costo del servizio, anzi lo fa aumentare; l'assoluta mancanza di una politica, da parte dell'amministrazione Bivona, che vada a favore del «sacrosanto» principio, per cui deve pagare meno chi con diligenza effettua la raccolta differenziata e produce una minor quantità di rifiuto; un'errata politica di ripartizione del costo a danno delle utenze domestiche che vede aumentare del 10% la copertura del costo totale del servizio da parte delle famiglie regalbutesi; una politica scellerata dello Stato che vede aumentare tutte le voci della bolletta inerenti la parte di tributo che va allo Stato».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X