MALTEMPO

Nicosia, per il troppo vento volano lastre di eternit e finiscono sulle auto

di
In via Vittorio Emanuele vicino l’entrata del Municipio e della elementare

NICOSIA. Lastre di eternit sulle strade, sbriciolate dalle auto in transito e nessuno pensa a rimuoverle. Anche questa è una conseguenza, grave, dell’ondata di maltempo che ha investito la città la notte tra il 9 e il 10 febbraio scorsi. Come si ricorderà oltre alla tormenta di neve si registrarono raffiche di vento fino a 80 chilometri orari che hanno lasciato la città, ma anche la frazione di Villadoro, falcidiata dai danni. In quella nottata di maltempo molte abitazioni private hanno subito danni, soprattutto nei tetti che sono stati scoperchiati o solo danneggiati in parte con il distacco di una parte della copertura. C’è chi se l’è cavata con la sostituzione di qualche tegola e chi invece ha dovuto affrontare spese di riparazione più consistenti.

Il forte vento ha spazzato tutto senza fare distinzioni di sorta e quindi non ha risparmiato le coperture dei tetti in eternit. Il pericoloso materiale è volato dappertutto compreso sulle strade. Un caso per tutti quello di via Vittorio Emanuele proprio nei pressi dell’entrata laterale del Municipio e della scuola elementare.  Già il 10 febbraio sulla strada c’erano grossi frammenti e piccole lastre di eternit che sono rimaste lì senza che nessuno, in dieci giorni, ha pensato di rimuoverle. Il risultato è stato che le auto hanno sbriciolato il materiale che così viene respirato con tutti i danni per la salute che bene si conoscono.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X