CARABINIERI

Rissa per l'elemosina a Pietraperzia, arrestati due nigeriani

di
Per "accaparrarsi" il posto migliore di fronte al supermercato

PIETRAPERZIA. Botte da orbi tra due giovani nigeriani, che si sono azzuffati per chi dovesse mettersi davanti a un supermercato a chiedere l'elemosina. L'incredibile storia di miseria è avvenuta nel centro del paese e ha visto protagonisti due extracomunitari, che vivono da qualche tempo a Caltanissetta e sono in possesso di regolare permesso di soggiorno. I due sono stati arrestati dai carabinieri, perché nel corso della colluttazione uno ha tirato fuori un coltellino e i due hanno rischiato grosso. Sul posto è dovuta intervenire un'ambulanza del 118 e i carabinieri, che hanno fatto scattare per entrambi le manette ai polsi. Il caso è approdato nel giorno di Pasquetta davanti al giudice monocratico del Tribunale di Enna Giuseppe Tigano, Pm Santo Di Gregorio, difensori dei due gli avvocati d'ufficio Gianpiero Cortese e Francesco Giarrizzo. Nell'udienza, i due si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. E così il giudice ha rinviato al 15 aprile l'udienza del processo per direttissima, accogliendo l'istanza dei loro avvocati difensori e scarcerandoli, con l'unica prescrizione dell'obbligo di firma a Caltanissetta.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X