LA POLEMICA

Gestione dei rifiuti a Enna, il presidente della Srr: garantiti i netturbini

di
Avviate le procedure di mobilità per i lavoratori dell’Ato Ennaeuno. A fine giugno scade la proroga per il servizio

ENNA. La Srr è pronta a gestire tutti gli adempimenti per il transito del personale dall’attuale Ato Ennaeuno alle società che nei vari comuni andranno a gestire la raccolta dei rifiuti secondo quanto previsto dalle nuove normative vigenti. Lo vuole assicurare il presidente della Srr la Società di rilevamento rifiuti, nonché sindaco di Valguarnera Sebo Leanza, a tutti i lavoratori del settore.

Nei giorni scorsi infatti il collegio di liquidazione dell’Ato Ennaeuno, il sui rappresentante legale è Antonino Di Mauro, ha avviato le procedure di mobilità per tutto il personale in carico circa 413 persone ma di cui non meno di due terzi con contratti part time. Ma l’adempimento è conseguenziale al fatto che il prossimo 30 giugno scade la proroga concessagli dalla Regione per la gestione del servizio. Dal primo luglio questo dovrebbe essere gestito direttamente dai Comuni che dovrebbero però predisporre gli Aro, (Ambiti dei rifiuti ottimali) secondo i criteri stabili dal piano d’ambito approvato nei giorni scorsi dalla stessa Srr e che ha già inviato all’assessorato regionale all’Energia perché attesti la conformità con il Piano Regionale e la regolarità della procedura seguita. «Noi siamo pronti a gestire tutte le operazioni che consentiranno la continuità del servizio - conferma Leanza - e soprattutto garantire il posto di lavoro a tutti gli operatori dell’Ato».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X