COMUNE

Bagni pubblici, lavori finiti a Enna ma restano chiusi

di

ENNA. In piazza Europa il cantiere che ha provveduto alla sistemazione dei bagni pubblici ha completato da tempo i lavori di ammodernamento e ristrutturazione. Ma di riaprire i battenti neppure l'ombra. In città tale situazione è stata perfettamente registrata e i malumori non mancano. In effetti non è per nulla normale realizzare una struttura e poi non utilizzarla.
A spiegare l'arcano l'assessore comunale ai Lavori pubblici Francesco Nasonte: «Manca il collaudo che deve avvenire ad opera della Regione e ci è stato assicurato che al massimo entro fine giugno i tecnici regionali completeranno l'incarico».

Una dichiarazione che potrebbe essere definita tecnica o procedurale. Non è chiaro come mai la Regione stia utilizzando tutto il tempo a disposizione per collaudare i lavori. Una risposta viene fornita dalle indiscrezione che girano attorno alle opere. Il progetto finanziato è «Enna città aperta», proposto dal Gal Rocca di Cerere, che ha previsto una spesa di 340 mila euro per interventi volti a sostenere il turismo. In questo quadro sta per essere completato anche un sistema wi-fi per offrire servizi e notizie su monumenti, palazzi storici e chiese ai turisti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X