CARABINIERI

Droga party a Centuripe, blitz in un appartamento

di
Sono state sequestrate diverse dosi di marijuana e alcune piantine identificando e segnalando dei giovani minorenni

CENTURIPE. I Carabinieri della stazione di Centuripe hanno effettuato un blitz in un appartamento destinato ai droga-party nel comune ennese. Sono state sequestrate diverse dosi di marijuana e alcune piantine identificando e segnalando dei giovani minorenni.

Nel tardo pomeriggio di ieri i militari, al termine di serrate indagini e servizi di osservazione, hanno denunciato 2 giovani minorenni centuripini, rei di detenere una coltivazione di "marjuana" all'interno di un immobile adibito a "salotto della droga". Nello specifico le Forze dell'ordine, già da diverse settimane, monitoravano l'appartamento di via Pepe nei pressi del centralissimo Viale Lazio, insospettiti dal continuo via vai di giovani a tutte le ore del giorno e della notte. Ieri sera, al termine di un lungo appostamento eseguito sotto un violento temporale che imperversava sul paese, hanno fatto irruzione all'interno dell'immobile avendo contezza della presenza dei giovani e sorprendendo 5 ragazzi, 4 minorenni ed un maggiorenne.

Alla vista dei Carabinieri uno di loro ha tentato disperatamente di disfarsi di alcuni involucri in possesso lanciandoli dal balcone ma il tentativo è stato neutralizzato dalla pronta reazione dei militari che, bloccato il giovane, accertavano che gli involucri contenevano sostanza stupefacente del tipo "marjuana". L'immediata perquisizione ha permesso di recuperare altra sostanza stupefacente in possesso di altri due ragazzi e di rinvenire, debitamente occultate all'interno di una rientranza di un mobile, diverse piante di canapa indiana in fase di coltivazione, complete del "kit" occorrente ad una corretta coltivazione delle stesse, quali una stufa elettrica e del concime chimico. Per due dei soggetti minorenni responsabili è scattata, quindi, la denuncia a piede libero mentre tutti i partecipanti sono stati segnalati per i provvedimenti amministrativi alla Prefettura di Enna.
Quello di ieri è l'ennesimo e significativo episodio di contrasto ai reati inerenti le sostanze stupefacenti messo in atto dai Carabinieri della Compagnia di Nicosia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X