IL CASO

Frana a Piazza Armerina, la chiesa del Carmine non è in pericolo

di
Non ci sarebbero cedimenti o lesioni di alcun genere. E il parroco chiede la restituzione ai fedeli

PIAZZA ARMERINA. Ispezionata la chiesa del Carmine dopo il crollo del bastione sottostante, non ci sarebbero cedimenti o lesioni di alcun genere. E il parroco don Nino Rivoli chiede la restituzione ai fedeli dell'edificio. «La chiesa del Carmine non è in pericolo», dice. La chiesa è stata visionata in lungo e in largo, in ogni angolo, alla ricerca di eventuali elementi in grado di indicare situazioni di rischio in evoluzione. Rimangono tutte in piedi però le perplessità, visto che la scalinata dell'ingresso principale si trova a meno di tre metri dal vuoto lasciato dal crollo.

Non c'è pericolo, ma la prudenza non è mai troppo hanno dovuto pensare le istituzioni comunali e la stessa autorità giudiziaria che ha sequestrato l'area del crollo, ora recintata con una palizzata di legno che isola la chiesa da piazza Sottosanti, rendendola inaccessibile. Prudenza figlia anche della storia del giovane automobilista scampato solo per pochi secondi e in modo casuale al crollo. Il ragazzo ha avuto appena il tempo di chiudere la portiere e fare qualche passo, poi si è girato, dopo il tonfo, e non ha più visto la sua auto dietro di lui, finita giù dopo un volo di 15 metri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X