LO SCONTRO

Piazza Armerina, polemica tra il sindaco e Venturino

di

PIAZZA ARMERINA. Il sindaco Filippo Miroddi che accusa i due parlamentari siciliani piazzesi di non aver fatto nulla per la città, la replica stizzita del numero due dell’Ars, il deputato Antonio Venturino che parla di “confusione mentale” del primo cittadino. La possibile privatizzazione del cimitero scatena la bagarre politica ormai a tutti i livelli. L’inquilino di Sala delle Luci, nel descrivere quelle che ritiene i vantaggi del Project Financing sul cimitero e nell’elencare le difficoltà economiche dei comuni siciliani, si è scagliato contro i due parlamentari armerini.

“Non si è potuto neanche contare fino ad oggi, sull’apporto dei nostri due concittadini presenti nel parlamento siciliano, entrambi del gruppo del governatore Crocetta, impegnati come sono a cambiare casacca velocemente, transitando da un gruppo politico all’altro”, dice il sindaco Miroddi. “Qualcuno sa di finanziamenti erogati alla nostra città per la realizzazione di servizi o opere pubbliche per il tramite dei nostri due onorevoli?”, conclude Miroddi. La replica dell’onorevole Venturino non si è fatta attendere: “La confusione mentale nella quale si trova il sindaco Miroddi, che pure dovrebbe essere esperto nel campo, lo porta a dirottare l’attenzione dell’opinione pubblica sull’attività che svolgono i parlamentari piazzesi”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X