TRIBUNALE

"Truffa alla posta", l'ex direttore della Posta di Valguarnera rischia il processo

di

VALGUARNERA. Secondo la Procura, ha messo in atto una maxi -truffa da due milioni e mezzo di euro ai danni di alcuni risparmiatori. Il Pm Francesco Rio ha depositato l' avviso di conclusione delle indagini preliminari a carico di Salvatore Sam marco, ex direttore dell' ufficio postale di Valguarnera, difeso dall' avvocato Antonio Impellizzeri.

Per Sammarco si va verso una possibile richiesta di rinvio a giudizio, specie in considerazione del fatto che l' indagato ha confessato tutto. La difesa potrebbe optare per un giudizio abbreviato. Il direttore ha fatto meno di due mesi ai domiciliari, dopo esser stato arrestato (a febbraio) dai carabinieri della stazione di Valguarnera e della sezione di Pg della Procura di Enna, diretti dal capitano Rosario Scotto Di Carlo, nell' operazio ne "Replay".
Le ipotesi di reato formulate dalla Procura sono peculato, truffa aggravata, falso e uso abusivo di sigilli, nell' ambito degli investimenti dei clienti di Poste Italiane, che avrebbe proposto in maniera fraudolenta per far affluire il denaro sui suoi conti. Per il funzionario, il Pm Rio aveva chiesto il carcere; ma a evitargli di finire dietro le sbarre è stato, secondo quanto scritto nelle stesse ordinanze, la scelta difensiva di confessare tutto e rassegnare le dimissioni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X