L'EMERGENZA

Enna, gestione provvisoria dei rifiuti: si cerca una ditta privata

di

ENNA. Come aveva anticipato il sindaco Maurizio Dipietro il Comune si è mosso immediatamente per affidare ad una società privata il servizio di spazzamento e gestione integrata del ciclo dei rifiuti con raccolta differenziata. Venerdì sera alle 21,10 ha pubblicato nel sito internet istituzionale un «Avviso di indagine di mercato per acquisizione delle offerte» per una durata presunta di 3 mesi. La proroga concessa all'Ato rifiuti, per la gestione del servizio, scade martedì prossimo e dalla Regione nonchè dal ministero dell'Ambiente arrivano notizie poco rassicuranti. Quindi nessuna altra proroga fino al 31 dicembre.

E allora via libera all'affidamento all'esterno con le offerte che dovranno pervenire al Comune, piazza Coppola 1, entro le ore 10 di martedì 14 luglio. Una decisione necessaria quella del bando pubblico considerato che la Srr, la società con soci ex Provincia e Comuni, non è entrata in attività così come l'Aro che dovrà gestire il servizio nel capoluogo.

L'importo del servizio per 3 mesi è di 898.826,13 euro più iva al 10 per cento. Da questa somma vanno sottratti 10.260,78 euro quali oneri per la sicurezza, somma che non è soggetta a ribasso. L'Ufficio tecnico del Comune ha prelevato il costo mensile dal Progetto tecnico economico anno 2014 redatto dall'Ato rifiuti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X