COMUNE

Tassa sui rifiuti a Piazza Armerina, il consiglio decide sui rincari

di

PIAZZA ARMERINA. Torna in consiglio comunale con le tariffe aggiornate la Tari, il tributo comunale in materia di rifiuti. La giunta ha dato il proprio via libera al piano finanziario del tributo per il 2015, il quale ricalca in grossa parte i costi del servizio del 2014. Ora tocca al consiglio comunale esprimersi sul balzello, anche se in realtà l'aula consiliare lo scorso luglio aveva rimandato indietro di fatto il tributo arrivato all'esame dei consiglieri a causa dell'assenza del piano economico finanziario 2015 da parte della Srr 4 Caltanissetta Provincia Sud, il consorzio al quale ha aderito il comune armerino.

Piano che non è stato ancora trasmesso dal consorzio, così come confermato dalla stessa giunta nella delibera inviata al consiglio comunale. Nel frattempo, però, il Comune deve mettersi a posto con i conti, anche sulla base del piano finanziario elaborato dall'ufficio comunale di Protezione civile e Tutela ambientale, in modo da legittimare il pagamento delle bollette da parte dei cittadini. Il costo totale del servizio per il 2015 viene quantificato dagli uffici comunali in 3 milioni e 800 mila euro da spalmare sui cittadini.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X