RIFIUTI

Nicosia, la differenziata rimane ferma al palo

di

NICOSIA. Come era prevedibile la raccolta differenziata non è stata avviata. Sarebbe dovuta partire ieri, ma manca ancora il Ccr (Centro comunale raccolta). La Regione non ha sbloccato, avrebbe dovuto farlo entro venerdì scorso, la pratica per autorizzare, in maniera temporanea, il Ccr (Centro comunale raccolta) a Prati Gurri. L' amministrazione continua ad essere fiduciosa e parla di uno slittamento di una settimana per l' avvio della differenziata.

Il Ccr dovrebbe sorgere nell' area dell ex discarica San Giovanni - Canalotto, che però è sotto sequestro. «Ci stiamo preparando a chiedere subito il dissequestro di un' area - annuncia il vice sindaco Annamaria Gemmellaro- della discarica a monte. Abbiamo già effet tuato il sopralluogo e pensiamo di potere ottenere subito il dissequestro perché si tratta di un' area che non è coinvolta nei problemi di inquinamento ambientale che hanno portato al sequestro». A sentire il vicesindaco la richiesta di dissequestro dovrebbe parti re oggi, ma sembra altamente improbabile che entro una settimana si possa la questione possa risolversi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X