IL CASO

Buche in strada, il Comune di Piazza condannato

di

PIAZZA ARMERINA. Ennesima caduta su una buca non segnalata, questa volta coinvolgendo un minore, ennesima condanna del Comune di Piazza Armerina apagare quasi 6 mila euro di risarcimento danni. Il Giudice di Pace da ragione alla famiglia del ragazzo, caduto in via Villarosa, adesso il Comune accetta di chiudere in modo bonario la vicenda con 4.300 euro di risarcimento danni.

E la giunta da il via libera a pagare all' ufficio Affari Legali. Le strade colabrodo continuano a fare male al bilancio comunale. Potrebbero costare fino a 30 mila euro ai contribuenti piazzesi, ad esempio, gli ultimi tre contenziosi avviati da altrettanti cittadini incappati nelle tante buche e parti dissestate della pavimentazione pedonale e stradale della città dei mosaici. A novembre e a gennaio si sono svolte le udienze davanti al Giudice di Pace e al Tribunale di Enna. Dopo le azioni legali avviate dai cittadini il Comune è stato costretto a correre ai ripari e a nominare tre diversi avvocati, assumendo a sua volta degli impegni di spesa, in media mille euro a causa, per difendere le ragioni dell' ente.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X