DOPO LA FRANA

Enna, lavori in viale Savoca: serve oltre un milione

di
A stabilire il costo dell’intervento, il gruppo tecnico che ha già consegnato alla Protezione civile e al sindaco, il progetto preliminare

ENNA. Sono necessari un milione e 500 mila euro per rifare il tratto di viale Caterina Savoca dove lo scorso uno novembre si è lasciata andare nella sottostrada Panoramica una lingua di asfalto assieme ad una parte delle pendici.

Lo ha stabilito il gruppo tecnico che giovedì sera nella sede della Protezione civile di Enna bassa ha consegnato al sindaco Maurizio Dipietro il progetto preliminare avanzato dei lavori. Per meglio intendere una sorta di definitivo. Con tale studio è possibile attivare le procedure per la gara e quindi iniziare i lavori che avranno bisogno di sei-otto mesi per essere completati.

Il gruppo di lavoro è stato composto dal Comune, università Kore, AcquaEnna, Protezione civile e Cogen il tutto sotto l’egida del Coc, comitato operativo comunale, guidato da Lorenzo Colaleo. I lavori prevedono il rifacimento del tratto crollato con il relativo muro, pulizia delle pendici, opere per salvaguardia statica degli edifici, ripristino di un tratto di rete fognante e idrica. Insomma tutto pronto ma mancano i soldi, particolare non di poco conto. Ma anche su questo fronte c’è ottimismo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X