IL CASO

Università romena a Enna, il ministero presenta «reclamo»

di

ENNA. L’ordinanza del tribunale di Caltanissetta, che due settimane fa ha respinto il ricorso urgente del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – con cui, tramite l’avvocatura dello Stato del distretto, veniva chiesto di bloccare i corsi di laurea avviati a Enna, sede di un’“estensione didattica in aula remota”, dall’Università Dunarea de Jos di Galati, in Romania – non ha chiuso la partita. Il Miur, infatti, tramite l’avvocatura, ha impugnato l’ordinanza, ricorrendo e depositando quello che, tecnicamente, si chiama “reclamo”.

A pronunciarsi dovrà essere sempre Caltanissetta, ma stavolta il Tribunale collegiale, non un giudice monocratico. I termini per presentare il reclamo scadevano giovedì.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X