L'ANNUNCIO

Il sindaco di Piazza Armerina: "Calcagno vuole riposare, festeggiamenti rinviati"

PIAZZA ARMERINA. «Stasera Filippo Calcagno dovrebbe fare ritorno a Piazza Armerina (En). Me lo hanno comunicato i suoi familiari. Ma nello stesso tempo mi hanno chiesto di rinviare ogni tipo di festeggiamento di almeno 24 ore per dare la possibilità al tecnico italiano liberato in Libia dopo un sequestro durato diversi mesi di riposare». Lo afferma il sindaco di Piazza Armerina, Filippo Miroddi.  «Calcagno per ora - hanno proseguito i familiari - non intende per ora festeggiare nè rilasciare dichiarazioni».

Gino Pollicardo e Filippo Calcagno hanno saputo della morte dei due colleghi solo oggi, una volta giunti a Roma. È quanto emerge dall'audizione dei due tecnici italiani ostaggio in Libia per quasi otto mesi svolta oggi in una caserma del Ros.

In base a quanto si apprende i due non conoscevano la sorte tragica di Salvatore Failla e Fausto Piano con cui hanno condiviso la detenzione fino a mercoledì scorso cambiando, in questi mesi, due prigioni sempre nella zona di Sabrata.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X