IL CASO

I circoli del Pd ennese chiedono un congresso

di

ENNA. I segretari dei circoli del Pd dell'ennese proporranno in questi giorni una raccolta di firme fra gli iscritti per chiedere al commissario Ernesto Carbone e alle segreterie nazionale e regionale l'immediata convocazione del congresso provinciale. Non hanno ceduto alle minacce dell'Area Renzi secondo la quale chi avesse partecipato all'assemblea di sabato sera nella sala dell'ex istituto commerciale si sarebbe ritrovato fuori dal partito. La partecipazione invece è stata massiccia come la "collera" espressa dai rappresentanti dell'intero partito, mancavano, non a caso, solo i renziani.

Il congresso provinciale avviato per metà venne stoppato ad ottobre dalla nomina del commissario Ernesto Carbone che da allora non si è mai fatto vedere in città se non per un colloquio di mezz'ora con l'ex segretario provinciale Mirello Crisafulli. Al tavolo della presidenza il deputato regionale Mario Alloro, il segretario del circolo di Leonforte Antonio Vanadia e il responsabile dei Giovani democratici Adriano Licata. Mancava all'appello solo il deputato nazionale Maria Greco bloccata ad Agira dalla febbre. È stato assicurato 38,5. Assente pure il segretario regionale Fausto Raciti impegnato a Cuneo che però ha inviato un messaggio con il quale ha smentito l'aut aut dell'area Renzi: «È giusto e utile avere riunito i segretari di circolo». Ha ribadito poi il suo «rammarico per non essere riuscito ancora ad organizzare un incontro con il commissario per restituire serenità al Pd».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X