IL CASO

Centro di raccolta, l' opposizione frena: è polemica a Nicosia

di

ENNA. Botta e risposta fra opposizione consiliare e amministrazione per l' autorizzazione ed assegnazione dell' area per la realizzazione del Ccr (Centro comunale raccolta) che sorgerà nella ex discarica San Giovanni - Canalotto.

L' opposizione chiede chiarimenti e ipotizza un danno per l' Ente, l' amministrazione assicura che non ci saranno danni ma solo benefici per il Comune.
Con delibera di Giunta l' amministrazione comunale ha stabilito che non potendo procedere alla realizzazione del Ccr, perché non ha le risorse necessarie, autorizza l' Ati Multiecoplast Srl e Gilma Srl alla realizzazione del sito in cui dovranno essere stoccati i rifiuti differenziati in città. Il progetto, già presentato dalla ditta all' Ufficio tecnico comunale, prevede un investimento di 71 mila euro, ai cui vanno aggiunti i costi di progettazione, di direzione lavori, gli oneri di allaccio ai servizi pubblici e i costi di manutenzione per 7 anni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X