L'ALLARME

Troina, i poliziotti: «C'è carenza di organico»

di

TROINA. Carenze d' organico ed emergenza criminalità sotto la lente d' ingrandimento del convegno «Legalità, sicurezza e sviluppo del territorio» organizzato a Troina dalla segreteria regionale del Movimento dei poliziotti. Il territorio nebroideo è da anni al centro degli interessi della mafia agricola e le risorse per controllarlo sono sempre meno.

Nel 2007 nel comprensorio ennese si poteva contare su 430 poliziotti, oggi ce ne sono solo 354 e l' allarme criminalità, dopo l' agguato al presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci e dopo le minacce al sindaco di Troina che da anni vive sotto scorta, si fa emergenza.

«Il Parco dei Nebrodi - dice Tano Grasso, ospite del convegno - deve essere gestito da giovani imprendi tori onesti. Non ci può essere sviluppo se non c' è imprenditoria libera. I quattromila e duecento ettari del Parco dei Nebrodi, che ricadono nel territorio troinese - continua il presidente onorario della Federazione antiracket italiana - sono stati gestiti per decenni senza certificazioni antimafia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X