ENNA

Maltrattamenti al «Quadrifoglio», il processo si chiude senza condanne

di

ENNA. Si chiude senza condanne il processo Quadrifoglio, sulla comunità alloggio per minori e disabili di corso Sicilia, dove sarebbero avvenuti, fino al 2007, maltrattamenti, oltre ad alcune malversazioni di denaro pubblico. Esce senza macchia dal processo l' amministratrice Olimpia Arangio, personaggio -chiave dell' inchiesta.

Si sono prescritte tutte le accuse che avevano retto in primo grado. A Enna aveva preso 3 anni, condanna che adesso è stata annullata. Tutti i reati, in pratica, sono stati dichiarati estinti: del resto sono passati nove anni dallo scandalo della comunità.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X