SENTENZA

La Cassazione rigetta il ricorso del pm sulla Fondazione Kore

ENNA. La Cassazione ha dato ragione agli amministratori della Fondazione Kore, alla quale la Procura di Enna aveva sequestrato il conto bancario sul presupposto del reato di malversazione.

Il Tribunale del riesame aveva già annullato il provvedimento della Procura, sostenendo l'insussistenza delle accuse, ma i magistrati avevano proposto ricorso in Cassazione.

La Suprema Corte ha però giudicato inammissibile il ricorso confermando quindi la decisione del Riesame. Vengono così definitivamente a cadere le accuse agli amministratori della Fondazione Kore che erano state utilizzate dalla prefettura di Enna per commissariare l'ente.

Dalla Fondazione si prende atto con soddisfazione della decisione della suprema corte. «Non abbiamo mai avuto dubbi sulla correttezza del nostro operato - si fa notare - ma sono stati necessari due gradi di valutazione per avere ragione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X