ASSEMBLEA

Valguarnera, un comitato per dire no alla moschea

di

VALGUARNERA. Costituito il comitato cittadino per il «no» al protocollo d' intesa con gli arabi per la costruzione di una moschea a Valguarnera. A farne parte, al momento, sono una trentina di persone. Giovedì pomeriggio un'affollata assemblea organizzata da Arcangelo Santamaria, nei locali del comitato cittadino, si è discusso del protocollo d' intesa firmato a metà maggio, dai sindaci di Valguarnera, Francesca Draià, Piazza Armerina Filippo Miroddi e Aidone Enzo Lacchiana con il segretario generale Ahmed Saeed Badrais, in rappresentanza del Governo Saudita.

Argomento che sarà ridiscusso nella sede ufficiale del Consiglio comunale venerdì prossimo. Il protocollo, prevede nei tre centri dell' ennese, la costituzione del «King Salman Cultural and Architectural Islamic Arabic Center», ovverossia una fondazione culturale islamica e tante altre opere tra cui un albergo di lusso, nonché moschee, che richiamino la civiltà musulmana. In cambio nelle casse dei tre Comuni entrerebbero solo nella prima fase, ben 30 milioni di euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X