CONSIGLIO

Troina, agevolazioni per la prima casa: i giovani ripopolano il centro storico

di
Enna, Economia

TROINA. Estesa la concessione del finanziamento a fondo perduto, a chi acquista la prima casa nel centro storico. Adesso anche tutti i cittadini residenti, i lavoratori impiegati in attività economiche potranno attingere alla agevolazione comunale e la misura è stata estesa anche ad alcune vie della zona «B» del Piano regolatore generale.

Il consiglio comunale, nella seduta di giovedì 1 settembre, ha approvato all'unanimità la modifica al regolamento comunale, che estende la concessione del contributo anche ai cittadini residenti da almeno 1 anno nel Comune di Troina e ai lavoratori che, almeno da 12 mesi, siano impiegati lavorativamente in ditte, società, coope rative o associazioni che abbiano sede nel territorio comunale.

A usufruire del contributo in conto capitale e a fondo perduto per l' acquisto della prima casa nel centro storico, quindi non saranno più solo le giovani coppie, le ragazze madri, i coniugi separati e divorziati con più di due figli a carico, i disabili con invalidità superiore al 41% e i single di età inferiore ai 46 anni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati