COMUNE

Enna, nessuna tregua fra il Pd e il sindaco

di
pd, sindaco, Enna, Politica

ENNA. Il gruppo consiliare del Pd ritiene che in atto la principale difficoltà che deve superare è spiegare alla cittadinanza passo passo le decisioni prese in ordine al bilancio di previsione 2016 approvato recentemente a maggioranza da Sala d' Euno. Nell' occasione gran parte dei consiglieri piddini sono usciti dall' aula e solo alcuni sono rimasti dentro per garantire il numero legale.

Chi è rimasto dentro si è astenuto. Insomma il bilancio è dell' amministrazione anche se i consiglieri del Pd hanno messo le mani con vari emendamenti. E per il futuro il ca pogruppo Salvatore Cappa assicura che "saremo vigili ed attenti su quanto l' amministrazione Dipietro farà dopo il via libera sul bilancio".

Cappa ha ricordato che il sindaco "ha avuto modo di amministrare serenamente per circa un anno. Ma ci siamo resi conto che non ha un' idea della città". Il capogruppo boccia Dipietro: "Da gennaio a settembre senza strumento finanziario, nessuno è tanto ingenuo da pensare che il lavoro non fatto potrà essere recuperato in soli 3 mesi". Propone numerosi esempi e tutti negativi: "A novembre dello scor so anno abbiamo consentito che venissero finanziati dei lavori. Non uno è partito.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati