COMUNE

Enna, il bilancio «spacca» il Consiglio a metà

di
bilancio, comune enna, enna, Enna, Politica

ENNA. Il bilancio di previsione 2016 del Comune si è caratterizzato per le nette divisioni. Pd, Ap e Sd da una parte consiglieri vicino al sindaco dall'altra con il M5S che alla fine ha rafforzato quest'ultimo bacino.

Un documento contabile che ha tagliato in due Sala d' Euno e che ha procurato forti contrasti.
Un aspetto comune però risalta. L'importanza data da tutti, consiglieri ed amministrazione, al bilancio partecipato. Insieme hanno scelto il settore su cui pun tare, il Commercio, e insieme hanno anche più che raddoppiato la somma da trasferire prevista dalla norma.

La legge regionale impone almeno il 2 per cento dell' intero bilancio, quindi la soglia per Enna era almeno di 25 mila euro. L'amministrazione guidata dal sindaco Maurizio Dipietro ha scritto 50 mila euro e i consiglieri, in aula con un emendamento, hanno aggiunto altri 10 mila euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA  DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati