TRIBUNALE

"Armi e munizioni in casa", condannato anziano di Valguarnera

di

ENNA. Il Tribunale di Enna ha condannato a 2 anni e 3 mesi di reclusione Calogero Miano, valguarnerese di 65 anni, per detenzione illegale di armi e munizioni.

La condanna scaturisce dal servizio straordinario condotto dalla Squadra Mobile di Enna nel 2012, che aveva portato al sequestro, in una sua proprietà di contrada Cafe ci -Sette Fontane, di una doppietta con matricola punzonata, un fucile a canne mozze, un candelotto esplosivo e ventotto cartucce di vario calibro.

Le accuse erano detenzione illegale e ricettazione della doppietta, deten zione illegale del candelotto e delle cartucce. La condanna è stata emessa dal giudice Francesco Paolo Pitarresi. Al processo Miano, difeso dall' avvocato Norberto Liggieri, si era difeso, dicendo che il materiale sequestrato non era suo, ma poteva esser stato messo lì da chiunque, visto che il luogo era facilmente accessibile. Ma il giudice non gli ha creduto, anche perché in un altro stabile sono state trovate altre tre cartucce.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA  DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X