LAVORO

Rifiuti, i dipendenti di «EnnaEuno» continuano lo sciopero

di

ENNA. Disagi per i dipendenti dell’Ato EnnaEuno che sono tornati a protestare. Non ricevono il salario da 4 mesi e mezzo. La loro protesta non è legata solo alle spettanze ma anche alle incertezze per il futuro. A protestare, da venerdì scorso, sono gli amministrativi, i dipendenti del Ccr e dei servizi provinciali. Per Giovanni La Valle della Cgil “la situazione economica dei lavoratori è al collasso”, Mario Stagno della Cisl chiede l’immediato passaggio dei dipendenti alla Srr.

«L'assunzione dei dipendenti, presso la Srr, non sortirebbe alcun effetto in questo momento - sostiene Armando Glorioso, presidente Srr Enna Ato 6 - perché la Srr non avrebbe come l'Ato Enna Euno le risorse per pagare tutti i dipendenti. Sporcheremmo un'altra società e in pochi mesi la ridurremmo come l'Ato Enna Euno».

I dipendenti però sono allo stremo. «La situazione che si è venuta a creare - continua Glorioso - mi trova solidale come presidente della futura società che dovrà accogliere questi dipendenti, una volta ultimati, come dice la legge, gli affidamenti definitivi delle varie gestioni».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X