TEATRO

Le "Troiane", prima nazionale a Enna per la regia di Tarasco

ENNA. Domani alle 20.30 prima nazionale, al Teatro Garibaldi di Enna, di «Troiane», con la regia del veneto Matteo Tarasco. Lo spettacolo, nell'ambito della stagione teatrale firmata da Mario Incudine, e realizzata grazie alla collaborazione tra Comune e Università Kore, interamente prodotto da KLab, sarà replicato domenica 5 febbraio, sempre alle 20.30 al Teatro Regina Margherita di Caltanissetta.

Un cast di attrici, così come la produzione, tutto siciliano per la rappresentazione di un mito indagato da un punto di vista tutto femminile, con le le donne al centro del nuovo lavoro di Tarasco, primo e unico regista italiano a essere nominato membro del Lincoln Center Theatre Directors Lab di New York City e insignito, una decina di anni fa, dal presidente della Repubblica italiana del premio Personalità europea per il teatro come migliore regista emergente.

Lo spettacolo, tratto da Euripide, Seneca e Sartre, e di cui lo stesso Tarasco firma la drammaturgia, vede in scena tutte donne: Doriana La Fauci (guardia), Aurora Cimino (Cassandra), Giuliana Di Stefano (Andromaca), Clara Ingargiola (Demostea), Grazia Lo Brutto (Polissena) e Rita Fuoco Salonia (Ecuba).

«Le troiane» narra le tristi vicende degli sconfitti e la complessa congiuntura di eventi tragici concatenati alla fine della guerra più famosa della storia dell'umanità - scrive Matteo Tarasco nelle note di regia - Il nostro spettacolo racconta l'assenza dell'eroe, consapevoli che la modernità è orfana di eroi e modelli virili. Così scegliamo di indagare il punto di vista femminile sul mito".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook