CARABINIERI

Enna, bimbo di 9 anni preso a calci e pugni dai coetanei a scuola

di

ENNA. Un bambino di nove anni è stato preso a calci da un gruppo di coetanei durante la festa di Carnevale, nella sua classe di una scuola elementare del capoluogo, ed è finito al Pronto soccorso.

Il piccolo, che sarebbe stato colpito da altri quattro bambini, ha riportato delle lesioni, fortunatamente non gravi, alle gambe; e i suoi genitori hanno sporto denuncia, presentandosi alla stazione di Enna dei carabinieri, diretta dal luogotenente Rosolino D’Amico. Ma sono in corso accertamenti, ad opera dei militari. A raccontare alla stampa i contenuti della denuncia è stato il padre del piccolo, ancora comprensibilmente scosso da ciò che è avvenuto.

Il genitore, un professionista ennese, smentisce categoricamente quel che sta invece emergendo in queste ore, ovvero l’ipotesi che ci possa esser stata una lite tra bambini, quel giorno, durante la festa a scuola; che si sarebbe conclusa con l’aggressione ai danni del piccolo, da parte degli altri: «Mio figlio è stato aggredito da quattro bambini senza alcun motivo. Si sono avvicinati giocando ad arrestarlo, durante la festa di Carnevale, ma poi lo hanno preso a calci: è così che è andata. Se dicono qualcosa di diverso sono pronto a denunciarli per diffamazione».

La vicenda in sé, va evidenziato, non comporta profili penalistici: i bambini hanno meno di 14 anni e non sono punibili. A ogni modo sono in corso degli accertamenti da parte dei carabinieri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X