stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Enna, il branco di randagi che semina terrore nel quartiere

Enna, il branco di randagi che semina terrore nel quartiere

Enna, Archivio

ENNA. Randagismo e abbandono, si mobilita il condominio Sagittario. Assediati da un branco di cani i condomini di Via Caltanissetta si riuniscono per chiedere la risoluzione di un problema che potrebbe trasformarsi in pericolo. Da diversi mesi nelle vie parallele al Tribunale di Enna, intorno alle 20, si aggira un branco di cani (da 9 a 12) che incute terrore. "Ho paura perfinoadandarea buttare laspazzatura" dice una signora. "Sabato serami sono dovuto nascondereconilmiocane (al guinzaglio) dietro un'automobile parcheggiata - spiega IgorM.- per paura che il branco potesse attaccarci". La zona è stata presa di mira perché in fondo a via Caltanissetta c'è un piccolo boschetto, da sempre tenuto nel degrado più totale, dove ci sarebbe stata una cucciolata. Proprio di un mese fa la quasi aggressione degli stessi a un ragazzo che fu accerchiatomariuscì a scappare e d'allora leprimedenunceprotocollate al comune. Altro annoso problema di una città sprovvista diunpianocontro il randagismo, è il continuo abbandono di cuccioli. Qualche mese fa alcuni ragazzi, tra cui Igor, ne trovarono nei bidoni dell'immondizia di viale Caterina Savoca otto, alcuni dei quali adottati dagli stessi. Un trattamento disumano, soprattutto adesso che si va in contro all'inverno. Al quale si deve porre rimedio denunciandol'abbandono." Daoggi inizieremo una raccolta firma - spieganoicondomini- epresenteremo una denuncia alle autorità dicompetenzaaffinché sianotutelati le persone e gli stessi animali". AMO

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X