stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Piazza Armerina, stop ai rifiuti dopo il mercatino: sanzioni dei vigili a chi non si adegua

Piazza Armerina, stop ai rifiuti dopo il mercatino: sanzioni dei vigili a chi non si adegua

PIAZZA ARMERINA. La commissione Sanità dice basta all'immondezzaio a cielo aperto post mercato settimanale. E mette nero su bianco una prima bozza di regolamento con cui obbligare gli ambulanti del giovedì mattino a tenere pulito il proprio posteggio a fine giornata.   Con tanto di pesanti sanzioni in caso di inosservanza. Piano Sant'Ippolito, infatti, dopo il mercato del giovedì, si presenta sistematicamente come una discarica. Quando gli ambulanti in tarda mattinata smontano sull'asfalto rimane di tutto: cartoni, cellophane, cartacce, confezioni, carta di imballaggio, ma anche bottiglie di plastica, per non parlare degli scarti del settore alimentare, con verdure, ortaggi e frutta sparpagliati sull'asfalto. A protestare sono i cittadini, i residenti, ma soprattutto gli operatori della raccolta rifiuti che denunciano anche la presenza di sacchetti con dentro i bisogni fisiologici. E dire che Piano Sant'Ippolito rappresenta una naturale terrazza panoramica sul centro storico, con una delle vedute più belle del centro storico, spesso utilizzate per qualche scatto fotografico dai turisti di passaggio.  "Ho effettuato un sopralluogo a fine mercato, la situazione in effetti non è degna di un paese civile, si tratta di una vicenda che va regolamentata, mettendo fine a questo brutto spettacolo, stiamo lavorando ad un testo regolamentare, nella sostanza faremo consegnare i sacchi agli ambulanti e a fine giornata tutti i rifiuti legati alla loro attività commerciale dovranno essere contenuti al loro interno", dice Concetto Arancio, presidente della commissione Sanità.   Nel corso della seduta dell'organo consiliare è stato ascoltato il comandante della Polizia municipale, Paolo Gabrieli, attuale dirigente del settore Commercio, presenti anche i componenti Laura Saffila, Lillo Cimino, Ivana Terranova e Filippo Vitali. Il testo arriverà presto in aula e sottoposto all'esame dell'intero consiglio comunale. Ma si conta di farlo entrare in vigore a gennaio, quando il trasferimento del mercato settimanale da Piano Sant'Ippolito alla piazza Falcone Borsellino potrebbe diventare realtà. L'amministrazione comunale, infatti, sta cercando di spingere l'acceleratore proprio sul fronte del trasloco delle bancarelle verso il centro, proposta che trova il consenso delle sigle sindacali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X